"Bianco su Bianco" di Daniele Finzi Pasca debutta al Teatro Sociale Bellinzona!

Dopo le co-produzioni dei concerti di Maria Bonzanigo nel 2012 e 2013, la Compagnia Finzi Pasca e il Teatro Sociale Bellinzona tornano a collaborare per la creazione di “Bianco su Bianco”, il nuovo spettacolo della compagnia, che debutterà il 30 settembre presso il Teatro Sociale Bellinzona e sarà replicato fino al 4 ottobre.

Le prevendite sono aperte fin d’ora presso il desk di Bellinzona Turismo (Palazzo Municipale, tel. 091 825 48 18), presso tutti i punti vendita Ticketcorner e sul sito internet www.ticketcorner.ch. A chi acquisterà i biglietti presso Bellinzona Turismo entro il 31 agosto sarà concesso uno sconto straordinario del 10% (sconto non cumulabile con altri sconti).

Le prove di “Bianco su Bianco” si svolgeranno dapprima a Lugano e poi a Bellinzona a partire dall'ultima settimana di agosto. Sarà possibile assistere al processo di creazione in entrambe le città, partecipando ad alcune “prove aperte” con modalità che verranno comunicate in seguito.
Lo spettacolo è prodotto dalla Compagnia Finzi Pasca, in co-produzione con Teatro Sociale Bellinzona – Bellinzona Teatro quale primo coproduttore e da due importanti centri culturali francesi: Maison de la Culture de Nevers et de la Nièvre e l’Odyssée – Scène conventionnée de Périgueux. L’autore e regista è Daniele Finzi Pasca, mentre Julie Hamelin, Maria Bonzanigo, Hugo Gargiulo e Antonio Vergamini fanno parte dell’équipe di creazione.

“Bianco su Bianco” sarà interpretato da Helena Bittencourt e Goos Meeuwsen, due attori, due acrobati, due clown che hanno la capacità di dare forma a personaggi carichi di umanità, ingenui, un po’ filosofi, elegantemente decadenti, comici e surreali. Si muovono con leggerezza ed estrema destrezza sulla scena. Usano con eleganza minuti dettagli per costruire situazioni tragicomiche.

Lo spettacolo, malgrado la semplicità e l’essenzialità della macchina scenica, riproporrà il mondo della Compagnia Finzi Pasca, un mondo surreale, ferocemente sereno, popolato da storie sempre in equilibrio tra una dolce e nostalgica assurdità. Un teatro che riflette su se stesso, dove gli attori usano il proscenio per dialogare con il pubblico, dove l’illusione e gli artifici vengono alla fine sempre svelati, dove si ride e ci si commuove, dove i clown non incarnano la stupidità ma la fragilità degli eroi perdenti.

Lo spettacolo sarà popolato da piccole allucinazioni. Modi per far emergere il Rosso e il Nero che si nascondono dietro il Bianco dell’immaginario dei clowns. La memoria, il ricordo di un quartiere e le certezze che abitano i bambini, contrapposte all’incertezza del ricordo. Mille petali che cadranno dal cielo, tanti petali che coprono i prati, le ferite che lasciano spazio ai sorrisi, che diventano risate liberatorie prima che arrivi un attimo di nostalgia.

Con “Bianco su Bianco” il Teatro Sociale Bellinzona è orgoglioso di poter ospitare il debutto di un nuovo spettacolo di Daniele Finzi Pasca in Ticino, evento che non accadeva più da una quindicina di anni. Il debutto bellinzonese e l’opportunità di un’importante coproduzione sono anche un’attestazione di stima da parte della Compagnia Finzi Pasca per un lavoro di produzione e coproduzione svolto con le migliori realtà della scena ticinese che il Teatro Sociale Bellinzona sta compiendo con convinzione da tre anni. Questa coproduzione rappresenta al contempo per il Teatro Sociale Bellinzona una preziosa opportunità per entrare in relazione e mettersi in rete con importanti teatri e centri di produzione sia in Svizzera che all’estero. “Bianco su Bianco” sarà il primo spettacolo della stagione ’14-’15 del Teatro Sociale Bellinzona e ne aprirà al contempo la rassegna in abbonamento “Chi è di scena”.