LOVE ME GENDER: UN PERCORSO TEMATICO IN 12 SPETTACOLI

È un intrigante e sorprendente percorso attraverso i rapporti fra i sessi, le lotte contro le discriminazioni e la ridefinizione delle identità di genere che vi suggeriamo di compiere con noi durante la stagione 19-20. La tematica ha una posizione centrale nel dibattito politico e sociale di questi anni, e il teatro, da buon sismografo, ce ne rende conto, analizzandola e interpretandola. In questo percorso troviamo innanzitutto delle figure femminili della storia del teatro che sono diventate degli archetipi, dalla Madre Courage di Brecht alla locandiera di Goldoni, fino alla shakespeariana Lady Macbeth. Ci sono poi figure reali di donne che a modo loro hanno cercato un posto nella società a dispetto dei pregiudizi dell’epoca in cui vivevano, come Emilie Kempin-Spyri, Mary Shelley (l’autrice di “Frankenstein”) o la lunga galleria di donne eccezionali ritratte da Lella Costa in “Se non posso ballare...”. Ma ci sono anche donne che semplicemente volevano essere più libere dai condizionamenti sociali come Rosa Vercesi o Annemarie Schwarzenbach e Ella Maillart, o uomini assurti a icone della libertà di genere, come Freddie Mercury dei Queen o Klaus Nomi. Per finire con l’alter ego di Cezary Tomaszewski che (finalmente!) si chiede se non sia giunto il momento di ridefinire anche l’identità maschile.

IL PROGRAMMA COMPLETO DI "LOVE ME GENDER"
12 ottobre ‘19: Lady Shakespeare
16 e 17 ottobre ‘19: Madre Courage e i suoi figli
18 ottobre ‘19: Una Emilie Kempin-Spyri. Tutte Emilie
19 ottobre ‘19: Queenmania Rhapsody
19 novembre ‘19: Cezary va alla guerra
12 e 13 dicembre ‘19: La locandiera
15 gennaio ‘20: Tutto quello che volevo
22 gennaio ‘20: Rosa, il caso Vercesi
28 e 29 gennaio ‘20: Se non posso ballare...
25 marzo ‘20: Frankenstein, autoritratto d’autrice
8 aprile ‘20: Klaus Nomi Projekt
23 aprile ‘20: A briglia sciolta

OFFERTA "LOVE ME GENDER": PRENDI 5 BIGLIETTI E NE PAGHI 4
All’acquisto simultaneo di 5 biglietti per 5 spettacoli diversi della rassegna "LOVE ME GENDER" il biglietto meno caro è omaggio. Si può conteggiare gli spettacoli già acquistati con un abbonamento a “Chi è di scena” o a “Com.x”. È consentito acquistare i biglietti scalandoli dall’abbonamento Ottovolante.
Questa offerta può essere fatta valere soltanto presso il nostro botteghino all'Ufficio turistico di Bellinzona, palazzo municipale, tel. 091 825 48 18.