Klaus Nomi Projekt

Giov, 26/11/2020 - 20:45

di Pierre Lepori
con Cédric Leproust e Marc Berman (fisarmonica e sintetizzatori)
regia Pierre Lepori
musica originale Marc Berman
produzione Compagnie Tome Trois Théâtre, 2018
internet www.pierrelepori.com | www.tt3.ch

Prezzi: tariffa C
Spettacolo in francese
dopo lo spettacolo incontro con l’autore

Tra pailettes e nostalgia, un omaggio a una delle figure più singolari della New Wave americana: Klaus Nomi. Con la sua voce in falsetto e un repertorio che spaziava da Henri Purcell a Frank Sinatra, con il suo vestito da marziano dadaista, Nomi ha sparso follia nelle notti folli di una Nuova York pop e kitsch, prima di soccombere all’AIDS nel 1983. Un attore dal corpo singolare e dalla voce mutante, Cédric Leproust, ridà vita a questa cometa underground, queer e camp, accompagnato dalla fisarmonica e dai sintetizzatori di Marc Berman. Nato a Lugano nel 1968, dottorato in storia del teatro, Pierre Lepori ha diretto la redazione italiana del “Dizionario teatrale svizzero”, è giornalista culturale per Rete Due, è traduttore e poeta (Premio Schiller 2003) e ha pubblicato quattro romanzi. Formatosi in regia alla Manufacture di Losanna, ha fondato la compagnia Théâtre Tome Trois (TT3). Nel 2015 ha firmato la sua prima regia teatrale (“Sans peau”).