L'attesa

Foto Nicola Demaldi / Teatro Sociale Bellinzona
Ven, 19/04/2013 - 20:45
Sab, 20/04/2013 - 20:45

di Remo Binosi
con Margherita Coldesina, Jasmin Mattei e Tatiana Winteler
Produzione: Labyrinthos e Femme théâtrale in coproduzione con Teatro Sociale Bellinzona, 2013
Prima assoluta – Coproduzione
Regia Antonio Ballerio

Al termine dello spettacolo del 20 aprile: incontro con la compagnia
Il 25 marzo alle 20.45: “Aspettando Casanova”, serata di letture sceniche e di presentazione di materiali sullo spettacolo “L'attesa”

Prezzi: cat. A

1748. Siamo quasi alla metà del settecento, il secolo dei lumi, della seduzione libertina. Cornelia, giovane contessina veneziana, vive segregata per ordine dei genitori. È promessa sposa al figlio del granduca di Francia. Ma è rimasta incinta di uno sconosciuto che in una magica notte veneziana le ha fatto conoscere per la prima volta una travolgente passione. Dovrà partorire in segreto affinché poi “il frutto della colpa” sia eliminato. Per questo le viene messa accanto una servetta, Rosa. Anche Rosa è incinta. Dello stesso uomo, Giacomo Casanova. Ma è solo lei che intuisce questa verità…
Dopo il grande successo di “Pianoforte vendesi” Antonio Ballerio torna al Teatro Sociale ma solo come regista. Egli vuole infatti dare l'occasione per  una crescita artistica a due giovani attrici ticinesi, Margherita Coldesina e Jasmin Mattei, affiancate da un'attrice di grande esperienza come Tatiana Winteler. Per Ballerio “L'attesa” «permetterà loro di cimentarsi con uno spartito ricco di sfumature, di contrasti, di passaggi comici e drammatici, con una lingua colta e popolare insieme».
Con la regia di Ballerio “L'attesa” torna sulle scene vent'anni dopo la prima edizione che, nel 1993, fu interpretata da Elisabetta Pozzi e Maddalena Crippa. Lo spettacolo ebbe un successo inatteso e rivelò le qualità di Binosi nell’asfittico panorama della drammaturgia italiana.