Strada europea dei teatri storici

Teatro Sociale Bellinzona - foto Mattei / TSB

Il Teatro Sociale di Bellinzona è entrato a fare parte dell'Itinerario Alpino dei Teatri Storici, un segmento della Strada Europea dei Teatri Storici. La selezione dei teatri ammessi nella Strada Europea dei Teatri Storici è stata curata da PERSPECTIV - Associazione dei Teatri Storici d’Europa, con il sostegno del Programma “Cultura” dell’Unione Europea. La Strada Europea dei Teatri Storici, nata nel 2007, è costituita da dieci Itinerari regionali e ognuno di essi presenta una decina di teatri, in modo che sia possibile visitare tutti i teatri di un Itinerario in una settimana, permettendo un viaggio esclusivo nella cultura teatrale del nostro continente. Si tratta del più grande progetto culturale dell’Unione Europea.
La Strada Europea dei Teatri Storici propone veri gioielli architettonici che vanno dal Rinascimento agli albori del XX secolo ed include oltre 120 edifici tra i 3000 teatri storici repertoriati in tutta Europa. Lo scopo dell’iniziativa è di promuovere questo unico ed eccezionale patrimonio europeo e di aumentarne le possibilità di visita e fruizione. Il primo Itinerario della Strada europea, l'itinerario tedesco, è stato inaugurato nell'autunno del 2007. Da allora la Strada Europea dei Teatri Storici ha avuto una fortissima espansione ed evoluzione, anno dopo anno, estendendosi attraverso numerosi itinerari regionali, in quasi tutti i paesi europei. Raccontando la storia irripetibile della tradizione teatrale del nostro continente, dal Portogallo alla Russia, da Malta all'area baltica.
PERSPECTIV, fondata nel 2003, è un’associazione senza scopo di lucro, con sede presso il Göthe Theater a Bad Lauchstädt (Germania). L'Itinerario Alpino dei Teatri Storici è stato inaugurato ufficialmente da PERSPECTIV e dai teatri aderenti il 26 novembre 2016 a Soletta. Esso comprende, oltre al Teatro Sociale di Bellinzona, anche il Volkstheater di Flintsbach (D), il Théâtre du Jorat di Mézières (CH), i Kammerspiele e il Prinzregententheater di Monaco (D), il Teatro dell’Abbazia benedettina di Ottobeuren (D) e lo Stadttheater di Soletta (CH). Prossimamente si aggiungeranno anche alcuni edifici in Italia del Nord.
Il Teatro Sociale di Bellinzona è stato costruito fra il 1846 e il 1847 su disegno dell’architetto milanese Giacomo Moraglia, ed è stato restaurato fra il 1993 e il 1997 su progetto dell’architetto Giancarlo Durisch. Il riconoscimento del Teatro Sociale di Bellinzona quale teatro di particolare interesse storico da parte di PERSPECTIV e il suo inserimento nell'Itinerario Alpino dei Teatri Storici è molto importante per la città e per il Teatro Sociale Bellinzona. Tale riconoscimento accresce infatti la visibilità sia dello storico edificio, sia del nostro lavoro artistico e culturale, e ci mette in rete con altri prestigiosi teatri di tutto il continente.
www.strada-teatri-storici.eu